30.01.2003 ORE 09,50 Giovedì

Gesù continuerà a dettarmi I COMANDAMENTI :  7° NON RUBARE

“ Scrivi,o Figlia tanto Amata, ciò che il Mio Cuore vuole dettarti. E’ il tuo Dio che parla, e che vuole concederti ogni bene.

Non temere. Come ti dissi, a causa del peccato d’origine, ogni uomo ha in sé la radice del peccato. Uno dei peccati di cui io vi ho messo in guardia è “ NON RUBARE ”.

Perché o Figlio devi appropriarti delle cose altrui, quando tu puoi o devi vivere con quanto tu sai e puoi avere?

E’ egoismo volere le cose altrui, desiderare le cose altrui.

Datti da fare, mettici tanta buona volontà e Dio ti aiuterà oltre che nello spirito, nelle cose materiali che ti necessitano.

Rubare, significa non rispettare il fratello, non curarti di lui, qualunque situazione egli abbia. Invece di rubare ciò che è di sua proprietà, magari chiedigli aiuto. Il suo cuore potrebbe commuoversi alle tue invocazioni e potrebbe darti sicuramente una mano nel bisogno. Appropriarsi delle cose altrui ti renderà anche oberato dai sensi di colpa.

Sii onesto, il tuo Dio così ti insegna.

Il tuo cuore deve vivere nella Verità, perché Io sono Verità.

Il peccato sociale ha deformato tutto quanto Io avevo programmato nella Mia Creazione: un poco per ognuno.

Ma gli uomini peccano di troppo egoismo e tu, oh, uomo, puoi trovarti nella necessità! C’è troppa opulenza, e tu sei nel disagio!

Non divenire disonesto. Se tu chiederai aiuto, il tuo cuore rimarrà nella purezza ed il tuo Dio ti aiuterà nelle tue necessità.

Lasciate a ME, voi tutti che siete affaticati e stanchi, lasciate a ME le redini della vostra vita.

Se poi spesso pecchi, non per bisogno ma per avidità, ed il tuo peccato NON RUBARE è dovuto al tuo egoismo, Io ti invito di cessare, di distoglierti da queste tue avidità, poiché il Signore castiga chi è disonesto non per necessità, ma per il grande egoismo.

Oh, uomo che tutto vuoi per te di cose materiali, Io ti chiedo di accostarti a ME, richiedendomi di nutrirti di cose spirituali.

         Di questo tu hai bisogno! 

        Tu hai bisogno di pace, di pace vera, quella che proviene dal tuo Dio e Io posso         donartela.

Se ti prostrerai dinanzi a ME e Mi chiederai perdono, Io ti perdonerò nella Mia Grande Misericordia e se invocherai il Mio Spirito, Io ti permetterò, ti darò la forza di non rubare più.

Si, perché il maligno conosce ogni debolezza di ognuno di voi, e vi incita là dove siete più deboli.

Anche voi siate costruttori del Mio Regno, del Mio Regno di Amore che sta per giungere.

Ma potrete solo se vi avvicinerete a Me e lascerete il vostro peccato nelle mani di Dio, per mezzo di un Suo Ministro, da cui laverete le vostre vesti, per mezzo del S.S. Sacramento  della Confessione.

Venite, venite a ME, Io vi ristorerò.

Badate bene che continuando nel vostro peccato Dio permetterà che voi siate scoperti.

Persistere è cosa abominevole per voi e per chi subisce le “vostre colpe”.

( Gesù mi sollecita ad aprire il salmo 32: La confessione libera dal peccato ).

Come dice il Salmo: “Io rimetterò la malizia del tuo peccato”.

E quale migliore occasione per purificare il tuo cuore e la tua mente.

Oh, Figlio, avrai magari meno ricchezze materiali, ma ti conquisterai quelle Spirituali!

Senza tralasciare la tua vita di peccato, non potrai mai intraprendere una Vita Spirituale, senza inciampare continuamente.

Camminare speditamente nella Fede con il proprio Dio, significa purificarsi da ogni sozzura e quindi da ogni malizia, perché rubare e non essere scoperti, o comunque agire con l’intento di non essere scoperti è agire “ con malizia ”.

Il tuo Dio è un Dio di verità, solo nella verità tu potrai camminare spedito.

Quale “ masso ” toglierai dal tuo cuore, perché ingannare continuamente il prossimo, a lungo andare, tutto diviene pesante, insopportabile!

Abbi la volontà di volerti purificare, al resto penserà il tuo Dio.

Rivestiti di luce, il tuo Dio è Luce! Solo nella Luce potrai camminare. Ora sei nelle tenebre!

Dio centuplica per ognuno di voi, quanto voi fate per “Lui”, ma castiga chi è indegno e sceglie volutamente l’errore.

Incominciate ad essere benevoli con il prossimo, non fate agli altri quanto non vorreste fosse fatto a voi.

Siate anche onesti nei confronti di chi vi guida: i vostri governanti. Iniziate a dare l’esempio, fiduciosi che loro potrebbero seguirvi.

Esempio, Figli, esempio è ciò che vi chiedo e che continuo a chiedervi.

Se voi che leggete, inizierete, altri vi seguiranno, vedrete quale gioia agire onestamente in tutto.

E poi giungerà quella pace che deve fare parte di ogni uomo, se vorrete creare la pace in ogni angolo della terra. Pace in ogni cuore o Figli, solo così raggiungerete la pace: è questo che il vostro Dio vuole donarvi.

Invocate il S.S. Nome di Mia Madre, pregate il S. Rosario e Lei vi sarà guida e consigliera, in ogni vostro comportamento.

Iniziate anche a frequentare i S. Sacramenti, la S. Messa, l’Adorazione Eucaristica.

Il vostro peccato sarà perdonato e diverrà bianco come la neve”.

Il vostro Dio ve lo assicura. State in pace, andate in pace.

Amen, così sia."  

Gesù

Terminato alle 10.35