02.01.2003 ore 9,35 Giovedì

Gesù mi ha anticipato fin da stamane alle 5,30 il tema del dettato:

Italia, Italia, Ascolta la Voce del tuo Dio che ti Chiama alla Riflessione; anche tu America, Ascoltate e Riflettete!

E’ il Padre che parla.

“ O Nazioni tutte della terra, il vostro Dio vi ha create e voi ora, invece di dargli Gloria continuate la vostra corsa sempre badando alle cose della terra, senza alzare mai gli occhi al CIELO, per rivolgervi a quel Dio che è padrone e regista di ogni cosa.

I vostri abitanti, sono ormai come fantocci, riempiti di cose materiali, gonfi di orgoglio per le cose del mondo, imbottiti di cibi succulenti, ammalati di angoscia e di qualsiasi altra malattia!

Ma quando mai, i vostri governanti hanno alzato un INNO a Dio o lo hanno Adorato?

Avessero chiesto consiglio a ME, il loro Dio, Io avrei fatto conoscere loro i Consigli del Mio Cuore per instradarli sulla strada dell’Amore, quell’Amore che hanno abbandonato, non soltanto nei confronti dei Fratelli delle stesse nazioni, ma nei confronti di voi stessi.

Ah! se vi amaste, non ammazzereste i vostri bimbi nel grembo materno, non permettereste tante separazioni e divisioni nelle vostre famiglie, ma fareste leggi non più inique, ma conformi alle Leggi del vostro Dio: SANTE LEGGI!

Ah! illusi, illusi, dove pensate di poter approdare? Tu America con le tue guerre e la morte dei tuoi figli, dei figli della tua Patria!

Ah, uomini iniqui! Il vostro Dio non vuole tutto questo da voi!

Non vi ha Creati per le guerre, perché un Fratello, sia contro l’altro, vi ha Creati per l’AMORE quell’AMORE che doveva essere Puro come il  vostro Dio, ma che voi nel tempo avete reso iniquo.

Non è più AMORE il vostro.

Voi vi combattete gli uni gli altri per il vostro vile orgoglio. Ma se voi, non vi fermerete e riflettendo chiederete Perdono al vostro Dio, voi non potrete raggiungere quella Pace a cui dite di aspirare, a quella mentalità che Dio vi ha donata fin dalla Creazione.

Bevete la Mia Acqua. Alla Mia Sorgente potete abbeverarvi fin che volete. La Mia Acqua è Pura e voi potrete porgerla a tutti i vostri abitanti rendendo omaggio al vostro Dio che non sta aspettando altro prima di chiudere la “ Sua ” porta, quella porta aperta per le Nozze dell’Agnello.

Mia Figlia, Maria S.S. vi Richiama da molti anni, in tanti modi, anche Mio Figlio visita i vostri Cuori, ma voi governanti, siete sordi, ciechi e muti.!

Come potete governare, se non sapete farlo, come potete continuare su queste vie terribili?

Inchinatevi al vostro Dio e ascoltate la Sua Voce: Egli è il Dio della Pace e della Gioia e voi, non avrete, né Pace, né Gioia, se non vi inchinerete a Lui

Le vostre recenti disgrazie, hanno richiamato diversi vostri Figli alla riflessione, a rivolgersi a ME, ma questi non bastano per salvarvi da quel male sociale in cui siete addentrati, essi da soli non possono riscattarvi agli occhi ed alla Giustizia Divina.

Anche i Prediletti e gli Eletti Miei Figli Cari, stanno Pregando, Offrendo e Soffrendo per voi è per tutto il genere umano ma voi siete troppi che agite iniquamente e loro sono pochi: per riscattarvi al vostro Dio.

Non continuate questa strada, è la strada della vergogna. Abbracciate le Leggi del vostro Dio e porterete in voi e da voi la Gioia e la Pace; non lasciate che il putridume dilaghi nei Cuori ed anche nei vostri corpi.

Ah! Immoralità, immoralità, quale pestilenza hai sparso fra i Miei Figli e loro si sono lasciati attrarre.

E’ più facile conquistare la materia che lo Spirito! Ma non vedete, non capite, che continuando così, non approderete a nulla, anzi le cose saranno sempre a vostro sfavore. Inginocchiatevi davanti al vostro Dio chiedendogli Perdono ed Egli vi porterà al successo con gli altri uomini, ma un successo fatto di Pace e d’Amore.

Dove volete andare, dove volete arrivare, fermatevi e riflettete. Ascoltate quella voce che è dentro ciascuno di voi.

Non ovattate i vostri orecchi per non sentire. Dio sa che voi sentite, ma non ascoltate!

Frema il vostro Cuore per i Miei Richiami che sono solo d’Amore e di Giustizia.

Se poi verrò GIUDICE a giudicare la terra, sarò, diverrò molto più severo e voi non potrete più ottenere la Grazia del CIELO per l’Eternità.

Ah! Stolti perché non riflettere, perché non obbedire al vostro Dio che vi invita all’Amore e alla Pace per ottenere la gioia anche qui in terra. Ma non c’è peggior sordo di chi non vuole ascoltare.

Venite a Me, voi tutti che siete affaticati ed oppressi, Io posso ristorarvi.

Altro che le vostre mense, i Miei Cibi e la Mia Acqua sono migliori delle vostre bevande e dei vostri cibi.

Venite, venite, non attardatevi! Amen, così sia!”

 Il Padre

Terminato ore 10,15