16/01/2003 ore 19,10 Giovedi’

Gia’ da stanotte durante la Preghiera ho sentito che la dettatura sarà sul tema:

ALLE PERSONE DEL CINEMA, DELLA TELEVISIONE E DEGLI SPETTACOLI IN GENERE

" Quando Dio creò il cielo e la terra e quanto contiene l’universo, pensò alla gioia dell’uomo e quindi l’uomo decise attraverso il pensiero di Dio a divertirsi.  E’ quanto Dio voleva dalle sue creature che aveva creato come fiori del Suo giardino.

Nel tempo gli spettacoli andarono, di mano in mano perfezionandosi, fino ad arrivare ai nostri tempi.  Ma per gli occhi di Dio, quante sozzure, quanta immoralità, quanto peccato.

Ora voi, non sapete più divertirvi se intorno a voi, non c’è nudità, immoralità, linguaggi e concetti sconci.

Ma se IO, che ho creato tutto per Amore, ho il Mio S. Cuore in una morsa di dolore perché sulle vostre labbra, nei vostri occhi, non c’è più il senso del buon divertimento, ma fate di tutto, perché parlino i vostri corpi, i vostri atteggiamenti, i vostri linguaggi scurrili.

Ma come potete pensare di poter ancora divertire, senza un buon spettacolo, fatto di buon senso, di buoni sentimenti e di ogni altra cosa buona che l’uomo può desiderare.

I vostri spettatori sono stanchi ormai, di ascoltare cose inascoltabili, di vedere cose inguardabili, anche se molti si compiacciono delle “ sciocchezze “ che presentate.

Perché non essere fedeli ad una certa morale che il vostro Dio vi ha messo nel cuore dalla creazione?  Perché continuare a rappresentare cose inutili che non danno beneficio ad alcuno, anzi danneggiano il cuore dell’uomo, specie della gioventù ed anche dei bambini in genere?

Perché, non adeguarsi alle Leggi Divine e non solo a quelle umane, che mandano a catafascio qualsiasi sistema, qualsiasi organizzazione, anche quella dello spettacolo?

Perché non usare la “ scienza “ della moralità, del buon gusto, del buon sapere, senza ricorrere a continue sciocchezze che non giovano alle vostre anime, alla vostra mente ed al vostro cuore.

Oramai, non sapete più cosa fare per divertire!  E allora perché non pensare a qualcosa di meglio, ma solo se cambierete i vostri cuori da cuori di pietra a cuori di carne.

Sembra che voi non vi ricordiate più di Dio, e da come vi comportate pare inoltre che non l’abbiate mai conosciuto e che Lui non sia datore della vostra vita, di ogni vita.

Ma anche a voi, o Figli, Io “ lancio “ il Mio Messaggio di Pace.

Voi parlate di pace, ma la pace dovete iniziare a costruirla nei cuori, nei vostri cuori individualmente.

Ma come potete, come farete, se continuerete a vivere  tra voi da concubini, se cambiate i vostri sposi e le vostre spose con tanta facilità, anzi, quando addirittura, non vi unite in matrimonio con il Sacro vincolo del Matrimonio, ma vivete come vivono gli animali.

Che dolore per il Cuore di Dio, quel Dio che vi ha creati, vi ama e desidera per voi ogni cosa buona.

Ma come potete, come farete a continuare con questi vostro programmi di vita e di spettacolo, rendendovi conto che siete sempre più infelici, sempre più insoddisfatti, sempre meno validi di considerarvi dei professionisti e non anche e non solo delle marionette?

Ma perché, non contestate e non rinunciate a fare ciò che i programmi e le persone preposte ai programmi, vi usino a loro piacere?

Lasciate o Figli cari, questi metodi, questi modi di fare e venite a ME.

So che il vostro cuore è stanco, anche se molti di voi sono ancora giovani, so che desiderereste fare altra vita, ma oramai, vi trovate inseriti in un ingranaggio che nemmeno voi riuscite più a fermare, né capire.

Iniziate a lavorare divertendovi e divertendo, ma con quella capacità di azioni “ pulite “ che il vostro Dio, vi chiama a mettere in atto.

Stanno giungendo tempi duri, da affrontare, per questo Regno d’Amore, Nuovo Regno d’Amore che verrà e che Io sto per costituire.

Aprite anche voi il vostro cuore e le vostre braccia e lavorate per le vostre Anime e i vostri Cuori e le Anime e i Cuori di chi vi sta intorno.

Il tempo passa e anche i vostri capelli diverranno canizie e, anche voi dovrete fare i conti con voi stessi nei confronti di Dio e quindi che cosa mai potrete donargli se non avrete ancora preparato nulla.

Vi saranno giorni tristi e bui per ciascuno di voi, come per ciascun altro uomo! 

Giorni tristi e bui, richiamati dai vostri peccati, dal peccato sociale, che ha mandato sulla terra, tanti disagi e tante difficoltà, ma non per colpa del vostro Dio ma per le vostre colpe, che divengono sempre più preoccupanti e disastrose.  Dico disastrose perché, non facendo nulla per migliorare la vostra vita, i vostri comportamenti, l’immoralità, dilaga da settore a settore, portando sulla terra, tanto dolore e tanto fetore.

Fetore di che cosa? Della immoralità e cattiveria di voi uomini.

Guardate dentro i vostri Cuori ed esaminate le vostreCoscienze!

Li ci sono Io, Dio che vi ho creati per amore e per amore, voglio riportarvi all’amore, quell’amore vero da cui proviene ogni uomo, dal vostro Dio UNO E TRINO.

Riflettete su questi Miei richiami, Richiami d’Amore!

Verrà giorno in cui che, se voi non riconoscerete i vostri errori e piegherete le vostre ginocchia, dinnanzi a ME per chiedermi perdono dei vostri peccati, voi perirete tutti.

Non pensate solo a lavorare, ai vostri lavori ed alle vostre carriere. Pensate che c’e’ un Dio che pensa a voi, il cui Cuore si strugge per non vedervi tra i Suoi Eletti, ma sempre preoccupati per l’oggi ed il domani.

Lasciate che i vostri corpi, abbiano a riposarsi un poco: essi sono costretti a perire nel tempo, le vostre anime invece fatte di sentimenti, soprattutto per l’amore, hanno bisogno di essere scoperte a vita nuova.

Abbandonatevi al Mio Amore: vi voglio pronti per quanto accadrà, per quanto dovrà accadere.  

Dovrete fare i conti fra il bene ed il male, IO SONO BENE ed il malvagio sommo male. E’ attraverso di lui che voi agite e vi comportate.

Non ridete di questo o Figli egli esiste e lavora su ogni uomo, non certamente per ricostruirlo, ma solo per distruggerlo.

Io invece che sono Dio, voglio ricostruire in voi ogni cosa buona, voglio riportarvi alla FEDE, alla FEDE NEL VOSTRO DIO GESU’ CRISTO, 

SALVATORE DEL MONDO, MORTO E RISORTO PER OGNI UOMO!

Inchinatevi a questi Richiami ed a questa realtà!

La Creatura che scrive, sotto Mia dettatura, sta soffrendo ed offrendo anche per voi insieme a tanti altri fratelli che fanno parte della Mia Schiera di Eletti.  

Tornate al vostro Dio è quanto vi raccomando: molti di voi, volendo, potranno essere annoverati fra gli Eletti, ma sappiate che senza sacrificio e fatica, nulla otterrete per voi, si di voi, per questo Regno che sta per giungere.

 Credete o Figli è quanto il vostro Dio, vuole farvi conoscere e raccomandarvi!

Siate generosi con Lui, e Lui non mancherà di donarvi ciò di cui avete bisogno e che gli chiederete.  

Alzate spesso gli occhi al Cielo, in segno di implorazione Egli è là che aspetta LE VOSTRE SUPPLICHE. 

Queste devono essere sincere: deve esserci in voi la grande volontà di cambiamento, riconoscendo che senza il vostro Dio, nella persona di GESU’ CRISTO, non potrete mai essere nella Gioia e nella Pace.

Grazie Figli, se contribuirete a questo prossimo REGNO D’AMORE. Il vostro Dio, vi ama e vi vuole tutti salvi. Amen, cosi’ sia! "

 Gesu’