15/1/2003 ore 22,15 Mercoledi’

Gesu’ stanotte mi anticipa il tema: 

IL VOSTRO DIO, I MEDICI E LE MEDICINE 

“Scrivi o Figlia cio’ che il Mio S. Cuore vuole dettarti.”

“ Il Vostro Dio, il vostro Dio e’ datore di ogni vita e di ogni cosa che riguardi la vita dell’uomo.

Con il peccato d’origine sono entrate nella vostra vita anche le malattie, quindi Dio ha pensato ad una creatura che potesse intervenire nella cura, dando ad esso anche le medicine da somministrare per la cura e le guarigioni.

Ma poi, come sapete, sono Io Dio che provvedo a far sì che il medico e le medicine possano contribuire ad essere efficaci.

Il vostro Dio, provvede ad ogni cosa per le proprie creature ed i suoi pensieri, le sue attenzioni sono individuali per ogni creatura.

Se poi la creatura si rivolge al proprio Dio con costante fiducia realizzerà con Esso delle cose meravigliose.

Egli giudica secondo i Suoi pensieri e la Sua azione.

Conosce bene ogni cosa ed ogni creatura, ma agisce solo secondo il bene per la propria creatura.

Spesso voi creature non siete d’accordo con ME per quanto vi capita, ma sapete che, come vi disse nella Sacra Scrittura, i vostri pensieri, non sono i miei e, le vostre vie, non sono quelle che IO perseguo per voi.

Ma queste cose, voi non potete capirle qui in terra se non alcuni per Mia Grazia, ma vi saranno “ chiare “ quando sarete in Cielo.

Ripetevo spesso all’epoca della Mia Vita Pubblica : “ Lasciate che i bambini vengano a ME e le cose che vi ho illustrato sopra, devono essere trattate ed accolte con l’animo da bambino che accoglie senza porsi tanti problemi.

Si, a volte i vostri bambini, chiedono qualche spiegazione, ma poi s’accontentano di quanto voi semplicemente gli spiegate e, questo deve essere anche per voi il comportamento che dovete assumere con il vostro Dio.

Chiedete, chiedete pure e attraverso lo Spirito, riuscirete magari ad essere più illuminati, senza pretendere di conoscere la spiegazione dei Misteri di Dio.

Ve l’ho già chiarito in altro dettato sui Misteri di Dio.

La vostra mente, non può comprendere, il vostro Cuore un poco di più, poco di più.

Ma se voi accoglierete con umiltà ciò che il vostro Dio, prepara per voi, anche per quanto riguarda le vostre malattie e le vostre cure, vi renderete conto ( magari non sulla terra, ma in Cielo ) che Egli ha agito unicamente per il Suo Grande Amore, AMORE per ogni Creatura.

Ma voi chiedete, chiedete ed otterrete ciò che chiedete secondo la volontà del Padre e del Figlio, per intervento dello Spirito Santo e della Intercessione della Mia S.S. Madre.

A volte, spesso, potrete anche chiedere con insistenza ed il vostro Dio vi esaudirà se non altro per la vostra insistenza.

Egli e’ un Dio buono ed il Suo Cuore si commuove, quando una Creatura, conta sul Suo Paterno Aiuto. Aiuto di Padre.

Qual’ è quel Padre della terra che non asseconda la volontà, le esigenze e le richieste dei  propri figli, del proprio figlio e, quanto non fa per essere attento ed assecondare ciò che gli viene richiesto, ma sempre se ciò che si realizza e’ a vantaggio dei propri Figli.

Così fa il vostro Dio: qualche volta “ vi striglia “ per il vostro bene! Ma sapeste quanto VI AMO!

Ma le Creature in terra, non si rendono conto, non vi rendete conto di quanto IO faccia per voi, per ciascuno di voi.

Solo i disagi ed i vostri bisogni, le vostre malattie, vi fanno ricordare del vostro Dio, ma quale offesa per il Mio Cuore, la preghiera, la sola preghiera d’opportunità e poi una volta ottenute le vostre richieste, ritornate alla vostra vita di sempre, lasciando Dio ai margini della vostra vita.

Io voglio essere vostro amico, vostro confidente, vostro compagno quotidiano di ogni momento della vostra giornata e di ogni vostra azione, non essere riscoperto solo nelle vostre necessità.

Ma la bontà del vostro Dio, rasenta limiti che voi non potete immaginare, magari IO concedo alla creatura che mi riscopre solo nei suoi bisogni, per attirarla a ME, per farle capire che Io agisco in lei e per lei, ma spesso la creatura che ha poca dimestichezza con il Mio S. Spirito, non si accorge, non avverte dentro di sè, il richiamo che Io le faccio per il suo bene, ma soprattutto perché  Io vorrei intessere con lei quel rapporto di AMORE, fatto di confidenza, di amicizia e di fiducia assoluta.

Nel corso di ogni vita, IO, DIO ho dovuto fare così con ogni creatura, ma che dolore per il Mio Cuore, quando dopo le vostre richieste, voi interrompete quel rapporto d’amore che IO volevo con voi e che avrei voluto continuare per portarvi a quell’ Amore Puro  che solo il vostro Dio, sa consegnarvi, sa istruirvi.

Ora i vostri corpi sono spesso malati, le vostre difficoltà ed i vostri disagi, sono sempre più frequenti e di ciò imputate spesso a ME, le colpe di tutto ciò che avviene, senza pensare al vostro peccato, ai vostri peccati ed al peccato sociale che ha contribuito a formare quella sorta di catena di disamore, di disunione, fra voi, il vostro Dio ed i vostri fratelli, poiché  ora spesso vi combattete anche per le situazioni più futili.

Ormai il perdono, non esiste più fra di voi, l’importante e’ raggiungere i vostri scopi, le vostre ragioni ed essere orgogliosi, agli occhi degli uomini.

Ma sapete, ve l’ho già spiegato, quanto otterreste con il perdono e quale gioia per voi e per il vostro Dio che non vuole mai interrompere il rapporto amorevole con le sue creature, ma che desidera che esse si amino anche fra di loro.

Ma potete pensare che esiste l’amore fra voi, se vi combattete e siete sempre più orgogliosi, gli uni nei confronti degli altri.

Io vi dico e vi dissi nella mia S. Parola,

AMATEVI GLI UNI GLI ALTRI, MA POCHI SEGUONO QUESTI MIEI RICHIAMI, QUESTE MIE PAROLE.

Se vi amaste, voi riunireste cielo e terra nella Comunione dei Santi e le vostre vite, non sarebbero provate dalle malattie, dalle divisioni, da ogni sorta di incomprensione.

Vi invito Figli, di ritornare all’Amore Puro, il vostro Dio, oramai vi richiama continuamente a questo.

Ah! L’amore o Figli, l’amore quello che i poeti di un tempo hanno esaltato, ma che ora esiste solo in pochi cuori, vicini al Mio.

E’ tempo Figli di unirsi anche voi che siete più lontani al Mio S Cuore ed a quello della Mia S.S. Madre, perché  in unione con il Padre, lo Spirito di Amore possa agire in ciascuno di voi difendendovi da ogni male e da ogni malattia.

Ah, se in ogni ospedale, in ogni luogo di cura, ci fosse un luogo in cui pregare dinnanzi al MIO S.S. CORPO, voi vedreste regredire e guarire molte vostre malattie ed ogni vostro disagio.

Quante vite salvate, non solo, nel corpo, ma anche nell’anima ed e’ questo lo scopo della vostra vita, la salvezza, la salvezza eterna.

Ma voi Figli miei eletti e prediletti che lavorate per il Mio Regno che verrà ed avete spesso esperimentato la bontà del vostro Dio, lavorate per questi scopi attirando a voi, anche i vostri fratelli più increduli e più disperati.

Ah! Se li ricupereremo quanta gioia per il cielo e la terra!

Contribuirete con tutta la vostra gioia e la vostra forza a raggiungere questi fratelli perché  siano salvati.

Io metterò nel loro cuore le parole per ammonirli all’amore della

S. Trinità tutta unita a Mia Madre e al Corpo Mistico della Mia S. Chiesa.

Coraggio o Figli lavorate, lavorate sodo e centuplicherete ogni Grazia dal vostro Dio.

Ora basta, amen, così sia! "

Gesu’

Terminato ore 23,10